Martedi 17 maggio.
Viversi come ospiti. L’ospite è una persona che vive accanto, ma è anche lontana, rimane di se stessa, non appartiene all’ospitante. Nei riguardi dell’ ospite c’è attenzione, ascolto, rispetto; per l’ospite si cerca di dare il meglio di sé. Viversi come ospiti tra coniugi, con i figli è immettere nella famiglia atteggiamenti di onore, di ascolto, di distanza ( di fronte al rischio di possedersi). L’ospitalità nella famiglia indica l’attitudine a saper accogliere le attese, i desideri, le intuizioni dell’altro: quando in una famiglia l’uomo ospita la donna, i genitori ospitano i figli e viceversa, si crea una atmosfera così ricca di stima e di ascolto, che consente alle persone di sentirsi amate.
Buona vita