Lunedi 18 gennaio

Non si deve attendere che l’ offensore faccia il primo passo ne’ che riconosca il proprio torto o arriva chiedere il perdono. Se davvero si è  giunti a essere capaci di perdono,   non si cerca che sia ristabilita la giustizia, perché il perdonare non è  azione di giustizia ma di misericordia. Occorre comprendere che sono il il perdono e la misericordia a causare la conversione e non la conversione a meritarli. Il perdono nasce dalla compassione ed è  un dono gratuito che non pretende la risposta dell’altro e nega ogni necessità di reciprocità. (Enzo Bianchi. Dono e perdono.)

Buona vita