Mercoledi 22 giugno. La gratitudine implica sempre una scelta. È sorprendente la quantità di occasioni in cui posso scegliere la gratitudine invece di lamentarmi. Posso scegliere di essere grato quando vengo criticato, persino quando il mio cuore risponde ancora con amarezza. Posso scegliere di parlare della bontà e della bellezza, anche quando dentro di me cerco ancora qualcuno da criticare e giudicare. Posso scegliere di ascoltare le voci che perdonano e guardare i volti che sorridono, persino quando sento ancora parole di risentimento e di vendetta.
Questa scelta è sempre possibile perché sono amato da Dio come suo figlio prediletto. H. Nouwen
Buona vita.