Lunedi 11 ottobre.
Per quanto ci si avvicini all’altro, o meglio per quanto l’altro si avvicini, egli rimane sempre altro. Deve sempre esserci un rapporto di rispetto, di attenzione, di ascolto, di attesa. ” Siamo chiamati ad amare l’altro senza comprenderlo, prima di comprenderlo, senza alcuna necessità di comprenderlo “. (Levinas) La parola ‘comprendere’ vuol dire ‘prendere dentro’, ridurre l’altro dentro il proprio capire; l’altro, invece è ‘incomprensibile’, incatturabile. Posso avvicinarmi all’altro ma mai possederlo.

Buona vita