Giovedi 10 giugno
Resi capaci di invocare ” Abba”.
Chiamare Dio ” Abbà, Padre” significa entrare con Dio in quella medesima relazione intima, libera, e fiduciosa che Gesù aveva col Padre suo. È  un grido del cuore, una preghiera che sgorga dal nostro essere più  intimo. Questa dichiarazione  non viene da una improvvisa intuizione o da una convinzione acquisita, ma è  la dichiarazione che che lo Spirito di Gesù fa in comunione col nostro spirito. È  una dichiarazione d’amore.
H. Nouwen.
Buona vita