Giovedi 21ottobre. Gesù è mite. Benché egli si pronunci con grande vigore contro tutte le forme di ipocrisia, e non ha paura di combattere l’inganno, la vanità e l’oppressione, il suo cuore è pieno di dolcezza. Egli non spezza la canna rotta e non spegne il lucignolo fumante. Egli ascolta le sofferenze della gente, sana le loro ferite e dà coraggio a chi è abbattuto. Gesù in tutto ciò che dice e fa rivela l’ immensa compassione di Dio.
Come suoi discepoli, siamo chiamati alla sua stessa dolcezza. H. Nouwen
Buona vita