Weekend speciale San Valentino con cena d’autore

 

Weekend 11-12 febbraio 2017

“Santi peccatori”: una lettura dei personaggi biblici per una via di santità possibile a tutti.

In occasione della festa di San Valentino la fondazione Comunità di Caresto organizza un fine settimana speciale con gli interventi di don Piero e Cesare Giorgetti. A rendere ancora più speciale questo incontro saranno due chef  del Gambero Rosso che prepareranno la cena di sabato sera.

La storia della Salvezza operata da Dio a favore degli uomini, così come ci è presentata dalla Sacra Bibbia, appare non lineare, ma complessa; non segue sempre una via semplice, ma molteplici vie; non soltanto la via maestra ma anche vie secondarie. Dio mostra che non poche opere speciali e sorprendenti avvengono al di fuori di quella strada privilegiata e benedetta.

 

Programma

 

Venerdi 10 febbraio

Arrivi , Saluti e Sistemazione

Ore 20 cena

Dopo cena libero

 

Sabato 11 febbraio

Ore 8,10/8,50 Colazione

Ore 9 ritrovo, preghiera e presentazione

Ore 10  1° relazione di don Piero

Ore 11,15 Break

Ore 11,45 ripresa dei lavori

Ore 13 Pranzo

Ore 15   2° relazione 

Ore16,30 Break

Ore 17 ripresa dei lavori con domande e riflessione e approfondimenti

Ore 18.30 termine dei lavori

Ore 19 S.Messa

CENA DI SAN VALENTINO

preparata da due chef del Gambero Rosso

 

Domenica  12 febbraio

Ore 8,30 Colazione

Ore 9,30 ritrovo,  preghiera e ripresa dei lavori

Ore 10,30 Break

Ore 11,45 ripresa dei lavori con riflessione e suggerimenti sulla tematica

Ore 12,30 pranzo  e Saluti

 

Per Info e Iscrizioni

Daniela cell.328.9455674; mail: eremocaresto@gmail.com

E’ necessario specificare il numero dei figli per i quali si richiede servizio di Baby sitter. Fate sapere  per tempo quanti partecipano.

 

Quota iscrizione, Pranzo e pernottamento

Per  gli “Amici”  è gratis offerto dalla comunità di Caresto; per  gli altri, ci sarà  in camera una busta per  un libero  contributo.

Siete tutti invitati a partecipare e a estendere l’invito a quanti ritenete interessati.

“La gioia dell’amore che si vive nelle famiglie è anche il giubilo della Chiesa” (A.L n.1). “Si tratta di integrare tutti, si deve aiutare ciascuno a trovare il proprio modo di partecipare alla comunità ecclesiale, perché si senta oggetto di una misericordia “immeritata, incondizionata e gratuita” (A.L n. 297).