Un cammino per i fidanzati

Per i fidanzati la Comunità di Caresto ha due proposte:

Incontri lungo l’anno
Tutti i fine settimana è possibile fare ritiri per coppie di fidanzati,
insieme agli sposati. Per quanto ci sono differenze di sensibilità e
tempi, però sono state apprezzate anche delle utili opportunità di
lavorare insieme sposati e fidanzati
L’iniziativa può essere utile (col consenso dei propri parroci) anche per quanti  non possono
frequentare i normali corsi parrocchiali e diocesani. Vari parroci
infatti considerano questi nostri Esercizi come una valida alternativa

Un sussidio
composto di ‘guida per animatori’ e quaderno a schede per i fidanzati; "Un cammino per i fidanzati" – Edizione Dehoniane – Bologna  4^ ristampa.
E’ un aiuto per cinque fasi successive:
– per il cosiddetto ‘corso per fidanzati’
– per la celebrazione delle ‘promesse dei fidanzati’
– per continuare il cammino (sono qui sviluppati una quindicina di temi esemplificativi e un metodo)
– per gli incontri da fare col parroco
– per il giorno delle nozze

La novità sta nel prevedere:
un metodo ‘attivo’, basato cioè non su l’ascolto di lezioni, ma anche su lavoro in coppia e in gruppo;
un cammino che non si ferma ai cosiddetti corsi,
ma prevede un percorso, con l’esemplificazione di una quindicina di
incontri (da farsi ‘dopo’) e le indicazioni di un metodo;
Può essere un utile sussidio per quegli operatori pastorali (sacerdote e
coppia guida) che animano i corsi per fidanzati o anche per quanti
animano gruppi per avere spunti di partenza.


Altre letture utili
(sempre di Caresto):

C – Altre letture utili (sempre di Caresto):
Il Cantico  dei Cantici (Comunità  di Caresto – Gribaudi editrice)
L’amore è .. una coppa – (Comunità  di Caresto – Gribaudi editrice)
Quando due saranno uno – (Comunità  di Caresto – Gribaudi editrice)
Esercizi spirituali tra le pareti di casa  – (Comunità  di Caresto – Gribaudi editrice)
Venite  in disparte – (Comunità  di Caresto – Gribaudi editrice)
La nostra casa – (Comunità  di Caresto – Gribaudi editrice)
E per quanti hanno bisogno di lavorare per migliorare il dialogo:
Come dire tutto senza ferirsi – Sei un buon ascoltatore? – Come trasformare
il litigio in un buon confronto – Come prendere le decisioni di coppia – Il perdono  come  guarigione  della coppia – I corrosivi dell’amore (ciò che rischia la coppia  nel tempo) –

UNA NUOVA PRESENTAZIONE     DOPO  ANNI E ANNI  DI  ESPERIENZA…
*  
Noi utilizziamo "Un cammino per i fidanzati" della Comunità di Caresto da cinque anni e così altri gruppi di animatori in varie parti della Diocesi di Fiesole.
I fidanzati alla fine del corso ci comunicano ogni volta le loro impressioni su questa parte del cammino percorsa insieme. Il "metodo Caresto", così come lo chiamiamo noi, permette loro di rivedere la loro relazione ed il loro cammino fatto insieme verso Dio, permette loro di elaborare, fare memoria, rivedere, progettare, sperare, avere fiducia ….
Anche per noi animatori e molto bello accompagnare questi fidanzati con questo libro e … davvero riceviamo più di quello che doniamo!
Dopo diversi anni che facciamo questa esaltante esperienza che è stata feconda per la nostra vita di sposi ci sembra di poter scorgere il segreto: poter vivere una vera vita di Chiesa "famiglia di famiglie" , crescendo nella originale spiritualità familiare e scoprendo i doni che Dio ci ha dato attraverso la nostra vocazione di sposi. 
Enrico e Cristina Sarti

*   Dall’Ufficio Pastorale Familiare della Diocesi di Bolzano
Abbiamo utilizzato i temi nella sequenza proposta da Caresto.
Tra tutti i temi il più partecipato è stato senza dubbio quello sul dialogo nella coppia anche perché emotivamente il più vicino alle loro esperienze.
E’ stata da tutti espressamente dichiarata la scoperta che la loro unione rivestiva oltre che ad una profonda dimensione umana anche quella sacrale che veniva concretizzata con il matrimonio religioso. Ma per molti la difficoltà era quella di comprendere quale posto Dio potesse avere nella loro vita personale e di coppia e nel rapporto con la religione.
Vi è stata un’intensa partecipazione quando, per il quinto incontro abbiamo proposto di celebrare la messa spiegando il nuovo rito del matrimonio, durante la quale sono emerse le motivazioni della loro scelta religiosa.
Il buon litigare è stato accolto con curiosità e meraviglia poiché non avevano inserito il litigio, visto solo come esperienza negativa, come dialogo costruttivo di coppia.
Per quanto riguarda il metodo usato  da  Caresto anche se non sono stati rispettati i tempi previsti dal testo, sono stati mantenuti i quattro momenti fondamentali della struttura generale (presentazione dell’argomento, lavoro personale, dialogo in coppia, condivisione finale).

*   Parrocchia di Santa Maria Maggiore di Cordenons in Diocesi Di Concordia Pordenone.
Nel nostro ‘Percorso di preparazione al matrimonio cristiano’ collaborano un sacerdote e tre coppie; le tre coppie si alternano nel portare testimonianze ed esperienze.
Ciò che tentiamo di fare è soprattutto condividere con i partecipanti le esperienze di noi sposi, presentare il nostro vissuto, le nostre scelte, anche le nostre difficoltà alla luce del sacramento che ci unisce, alla scelta di fedeltà fatta nel matrimonio e rinnovata lungo la nostra vita, seguendo i temi proposti nel sussidio e, per quanto possibile, la metodica e la scansione temporale. Tentiamo di avviare su questi argomenti un dialogo nelle coppie partecipanti, a partire dalla loro diversa sensibilità, con qualche "provocazione" o stimolo. Puntiamo molto sul lavoro dei gruppi "ristretti", dove le persone si aprono maggiormente ed inizia anche una interazione tra le coppie.
Tutto sommato troviamo buona risposta nei partecipanti, che dimostrano di trovarsi a proprio agio in un clima disteso e colloquiale. Molto importanti e partecipati sono anche i momenti "conviviali".

* Dopo vari anni che usufruiamo questo metodo (descritto nel libro della Comunità di Caresto) noi coppie animatrici esprimiamo le seguenti considerazioni:
a)   il metodo proposto da  Caresto da la possibilità a tutte le coppie animatrici anche se non hanno particolari competenze come insegnanti o oratori, di condurre una serata grazie alle indicazioni precise su cui parlare e i tempi brevi di esposizione; questo metodo è aperto a tutti.
b)   Prete e coppia hanno pari dignità di fronte ai fidanzati; la coppia non passa in secondo piano rispetto al prete.
c)   Le testimonianze raccontate non sono di riempimento della serata  per creare dei momenti leggeri ma sono essenziali per spiegare e far passare i concetti teorici.
d)   Le esperienze raccontate dalla coppia animatrice sono di stimolo per i fidanzati a dialogare in coppia e li coinvolgono a condividere qualcosa di personale nel momento finale di gruppo. “ 
 Buon lavoro. Gli amici di Preganziol che collaborano con l’Ufficio Pastorale Familiare di Treviso.

*  Sono Donatella Coppari, segretaria del Cammino fidanzati della Parrocchia S. Maria delle Grazie e di S. Maria di Loreto di Ancona, Diocesi di Ancona-Osimo. Diciamo che il Signore si è servito di me, umile serva nella sua vigna, per far conoscere al mio parroco, questo cammino che ormai da 5 anni adottiamo congiuntamente con la parrocchia della nostra unità pastorale.
Che dire del metodo: per noi è meraviglioso: nei due anni precedenti in cui avevo seguito l’impostazione classica dei corsi diocesani, avevo visto, in fondo alla stanza, gente che si addormentava annoiata, che non partecipava, che non si conosceva neppure.
I frutti sono innegabili: si è creato un gruppo di coppie, ormai sposate con prole, che continua con me un cammino di formazione permanente, con un incontro mensile, sempre con lo stesso stile dei week-end offerti dalla comunità di Caresto.
E’ una proposta di qualità per tutta la diocesi: nessuna parrocchia ha avuto il coraggio di proporre 14 incontri e 2 ritiri spirituali!
Il nostro augurio è che sempre un maggior numero di parrocchie conoscano questo cammino, proposto  da  Caresto e si "lancino", sospinti dallo Spirito Santo che ha vie imprevedibili (vedi la mia!) per promuovere cammini nuovi per parroci, coppie-guida e giovani fidanzati!

PER L’ASSOCIAZIONE VOLONTARI  DI CARESTO
Daniela Maffei, presidente
61048 Sant’Angelo in Vado (PU)
Loc Caresto
tel 0722. 818497 – cell. 328.9455674
e-mail:
eremocaresto@libero.it

PER L’ASSOCIAZIONE VOLONTARI  DI CARESTODaniela Maffei, presidente61048 Sant’Angelo in Vado (PU)Loc Carestotel 0722. 818497 – cell. 328.9455674e-mail: